Concerto di Monza

Commenti, anticipazioni, divagazioni...

Moderatore: Baristi

Concerto di Monza

Messaggioda Fantasmino » lun ago 27, 2007 10:37 pm

Da http://www.monzalacitta.it

La nuova Amministrazione ha presentato la "sua" prima Monza più. Sua per modo di dire, perché il bando di gara che ha assegnato l'organizzazione dell'evento alla nuova società che lo gestirà per tre anni era stato messo a punto in base alle linee di indirizzo fornite della Giunta precedente e la supervisione di Vincenzo Ascrizzi.
Curiosa coincidenza - o premonizione? - l'evento clou sarà il concerto di Davide Van de Sfroos, il più famoso artista che si esibisce cantando in dialetto lombardo. La cosa non potrà che far piacere al sindaco leghista Marco Mariani, che sovente indulge a colorite espressioni nella "lingua dei padri" e alla pattuglia leghista che presidia Giunta e Consiglio comunale. Ma la soddisfazione probabilmente si ferma qui: un po' perché VdS si esprime in dialetto comasco-ticinese, di cognome fa Bernasconi - e sarebbe il meno, pur sempre vernacolo padano è - ma soprattutto perché eroi delle sue storie sono spesso gli irregolari, i clandestini, i contrabbandieri: gente, insomma, che passa le frontiere, nazionali e sociali, in barba all'occhiuta vigilanza delle guardie, di confine o municipali, di questura o del ben pensare. Gente che assomiglia molto a quei clandestini che l'assessore Romeo vuole "cacciare" dal centro di Monza e che vi rientrerà, invece, sulle note della musica folk-blues del cantautore e nelle sue parole dialettali. A dimostrazione che, lombardi o no, siamo tutti un po' extracomunitari.
"Il lavoro è il rifugio di coloro che non hanno nulla di meglio da fare"
OSCAR WILDE
Fantasmino
 
Messaggi: 574
Iscritto il: mar gen 07, 2003 12:24 am
Località: milano

Re: Concerto di Monza

Messaggioda breva » mar ago 28, 2007 8:54 am

Fantasmino ha scritto:Da http://www.monzalacitta.it

La nuova Amministrazione ha presentato la "sua" prima Monza più. Sua per modo di dire, perché il bando di gara che ha assegnato l'organizzazione dell'evento alla nuova società che lo gestirà per tre anni era stato messo a punto in base alle linee di indirizzo fornite della Giunta precedente e la supervisione di Vincenzo Ascrizzi.
Curiosa coincidenza - o premonizione? - l'evento clou sarà il concerto di Davide Van de Sfroos, il più famoso artista che si esibisce cantando in dialetto lombardo. La cosa non potrà che far piacere al sindaco leghista Marco Mariani, che sovente indulge a colorite espressioni nella "lingua dei padri" e alla pattuglia leghista che presidia Giunta e Consiglio comunale. Ma la soddisfazione probabilmente si ferma qui: un po' perché VdS si esprime in dialetto comasco-ticinese, di cognome fa Bernasconi - e sarebbe il meno, pur sempre vernacolo padano è - ma soprattutto perché eroi delle sue storie sono spesso gli irregolari, i clandestini, i contrabbandieri: gente, insomma, che passa le frontiere, nazionali e sociali, in barba all'occhiuta vigilanza delle guardie, di confine o municipali, di questura o del ben pensare. Gente che assomiglia molto a quei clandestini che l'assessore Romeo vuole "cacciare" dal centro di Monza e che vi rientrerà, invece, sulle note della musica folk-blues del cantautore e nelle sue parole dialettali. A dimostrazione che, lombardi o no, siamo tutti un po' extracomunitari.



sante parole... :D
"Considero ogni forma di razzismo convinto una patologia e non un'ideologia" (Davide Bernasconi)
breva
 
Messaggi: 833
Iscritto il: mer feb 19, 2003 11:54 pm
Località: como

Messaggioda Artemisia » mar ago 28, 2007 7:10 pm

beh , sante , sante....

trovo queste parole decisamente accattivanti e di sicuro impatto....
ma forse , se prese da sole e slegate da una riflessione approfondita , un tantino fuorvianti e soprattutto strumentalizzabili....

per quello che ne capisco io
il Davide non e' mai entrato nel merito dell'irregolarita', piuttosto che l'evasione fiscale o l'elusione delle norme dei personaggi delle sue canzoni...
mi e' sembrato sempre piu' interessato ai sentimenti e agli stati d'animo delle persone ,
mentre si accingono a vivere le gesta di quella storia

infatti in quelle sensazioni ci possiamo riconoscere tutti ,
anche chi ha le trattenute (e che trattenute) nella busta paga e non ci puo' far niente
o chi , pur avendo un lavoro in proprio versa fino all'ultimo euro di tassa...
anche chi ha una bella casetta , dimora fissa , ma e' abituato a scorrazzare negli ideali e nei sogni...
chi ha l'aspetto regolare e ordinato , ma pensieri piu' spettinati dei nidi di rondine
chi neppure parcheggia l'auto in un sotterraneo , ma sa cosa vuol dire vedere il domani da una galleria...

io che da sempre ho un'attrazione fatale per Sugamara...
di certo lo convincerei con tutte le forze a costituirsi...
continuando ad amarlo.
e questo grido, che grido....
grido diventerà....
Se riuscirò a fermarmi per lasciarlo uscire......
Artemisia
 
Messaggi: 184
Iscritto il: mar ago 26, 2003 4:21 pm

Messaggioda breva » mar ago 28, 2007 8:15 pm

hai ragione

anch'io ho amato, nell'ordine

il fantasma che si fa correre dietro dai carabinieri e dai frati
jony il pescatore che scappa
quello che dice che il bicchiere è finito e che l'altro deve finire per terra
nonu aspis che aiuta il bambino di nascosto
anna che spara al sogno diventato incubo
lo sconcio, che è tutto dire
gli uomini foglia sdraiati in terra, come giuvann o quello che aspetta il mustru o quelli di caramadona
il tipo che dunda sull'acqua in breva e tivàn
el bestia
tutti i prigionieri che sognano la tramontana
il barone della luna storta
e madame falena.
e fra il caino e l'abele descritti da Davide mi sta più simpatico il primo.
mi sa che adesso mi tocca amare i trii cumè luur, e anche un po' il cimino.

ma mica per redimerli. anzi.
proprio perché sono creature della vita. e non hanno colore.



:)
"Considero ogni forma di razzismo convinto una patologia e non un'ideologia" (Davide Bernasconi)
breva
 
Messaggi: 833
Iscritto il: mer feb 19, 2003 11:54 pm
Località: como

Messaggioda Artemisia » mer ago 29, 2007 12:12 pm

lungi da me l'idea irritante di voler cambiare le persone

ma anch'io non posso diventare diversa da me
e rimango con la mia forma e struttura
dai tanti colori
davanti a loro

di questo sono certa
c'e' uno scambio , sempre
in questa avventura di musica e anima
e questo grido, che grido....
grido diventerà....
Se riuscirò a fermarmi per lasciarlo uscire......
Artemisia
 
Messaggi: 184
Iscritto il: mar ago 26, 2003 4:21 pm

Messaggioda Trevor » mar set 11, 2007 1:17 pm

concerto fantastico : 2 ore di "stare bene" !!!

il monologo su adamo & eva ci ha tenuti TUTTI con gli occhi puntati e le orecchie tese verso il palco... almeno quella è stata l'impressione che ho avuto

molto gradito da parte mia il ritorno della fisarmonica, grande Eros !!!

gli altri della band la solita conferma !!!



:D :D :D :D :D
Pulènta e galèna frègia e un fantasma in söe la veranda - barbèra cumé petròli e anca la löena me paar che sbànda...
Trevor
 
Messaggi: 144
Iscritto il: mar set 12, 2006 2:02 pm
Località: davanti al computer...


Torna a Concerti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti

cron