lo spirito di un altro pianeta

Commenti, anticipazioni, divagazioni...

Moderatore: Baristi

lo spirito di un altro pianeta

Messaggioda breva » mer giu 23, 2004 12:36 am

ci sono sere così. ce ne sono poche in una vita. sere in cui decidi di esserci, superi gli ostacoli, e vai.
prendi chi ami e gli dici adesso andiamo. ti senti responsabile della loro felicità, ma sai che comunque vada sarà bello, a prescindere.
e ti trovi dove non avresti mai pensato, come non avresti mai pensato.
pensavi di ascoltare una conferenza, e sei nel centro del mondo nel momento esatto della sua creazione.
quando non esistevano culture razze ideologie storie. ma c'era solo (solo?) l'uomo.
e ti trovi davanti un uomo del lago vestito come un tuareg, un chitarrista di mezza età col cappellino inca uguale a quello che hai comprato anni fa a tuo figlio, un indiano d'america mezzo nudo nonostante il freddo.
il laghèe tuareg ti legge pensieri così intimi che ti stupisci che voglia condividerli proprio lì, proprio con te.
e ti inanella quattro canzoni che è riduttivo chiamare canzoni, che erano canzoni e adesso diventano qualcos'altro.
c'è hoka hey, sporca, oscura, gotica.
c'è ventanas, pulita, chiarissima, lucente tanto che ne resti abbagliato.
c'è pulenta e galèna fregia proprio come l'hai sempre sognata, lenta e dolcissima e struggente, come solo certi ricordi sanno essere.
c'è una ninna nanna quasi sussurrata, recitata, naturale conseguenza di una preghiera indiana che l'ha preceduta.
il tuareg mira al centro del suo pianeta, e coglie il bersaglio.
il primo quarto di luna aspetta paziente di riempirsi. ma c'è tempo anche per questo.
le lacrime e i sorrisi si sciolgono in un solo brivido. e stavolta non è il freddo.
"Considero ogni forma di razzismo convinto una patologia e non un'ideologia" (Davide Bernasconi)
breva
 
Messaggi: 833
Iscritto il: mer feb 19, 2003 11:54 pm
Località: como

Re: lo spirito di un altro pianeta

Messaggioda cobra427 » mer giu 23, 2004 11:01 am

breva ha scritto:ci sono sere così. ce ne sono poche in una vita. sere in cui decidi di esserci, superi gli ostacoli, e vai.


io c'ero
Ciao
Carlo
"Seem al muund in duu e voen me sta soi ball"
cobra427
 
Messaggi: 38
Iscritto il: lun mar 03, 2003 6:41 pm
Località: Brianza

Messaggioda Lohana » mer giu 23, 2004 1:27 pm

Ti aspetti una conferenza: ci vai xchè l'argomento ti interessa...ci vai presto perchè così avrai il tempo di gironzolare mooooooooolto lentamente tra i banchetti in modo da non essere d'impiccio a chi arriverà poi a farti compagnia. Ci vai accompagnata da tuo padre perchè il marito non è ancora arrivato dal lavoro, e il buon papà non solo fà da taxi alla figlia stampellata, ma decide di gironzolare anche lui tanto per vedere un po' che succede.....
Già: che succede?
Che ci fa il Lorenzi sul palco insieme ad un Tuareg con la chitarra in mano?
fai qualche metro in avanti:
Perchè quel Tuareg ha la chitarra del Davide? Anzi: come mai il Davide è vestito da Tuareg?
E ti sei trovata lì, col papy che dopo un po' deve andare a casa ed il marito bidonista che era troppo stanco x muoversi, a seguire un crescendo di emozioni. cascate di parole nel microfono, cascate di fogli da un libricino nero, cascate di note da una chitarra, con il cuore che va al ritrmo di un tamburo sacro.
Parole e canzoni, preghiere e visioni.
Poi tieni il tempo con le mani mentre un vero Tuareg suona una chitarra elettrica così nuova da avere ancora il cartellino del prezzo attaccato, un'altro suona il tamburo sacro di un Azteco, il quale accetta l'invito a condividere le loro tradizioni e si unisce alla danza di un altro continente... ed un laghèe vestito come gli uomini del deserto non resiste a lungo, si alza e partecipa al rito che, davanti ai tuoi occhi, simboleggia davvero lo Spirito del Pianeta intero, mentre un bergamasco vestito da peruviano guarda tutto e sorride...
Ed io, che ho sempre usato le parole un tanto al kilo, non trovo quelle giuste per dire cosa sia stato ascoltare il Davide ieri sera. Laura c'è andata vicino, ma forse tutto si riassume nel commento del Cobra: io c'ero.
Lohana "Mastra Lucertolaia".
".... 'na stéla giàamò crépàda che ségüüta a lüsìi de la ràbbia..."
Lohana
 
Messaggi: 458
Iscritto il: mer feb 19, 2003 6:39 am
Località: Albavilla -CO-


Torna a Concerti

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite

cron